Il presidente Mattarella in visita al Monte Nebo

Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, in visita ufficiale in Giordania per tre giorni, ha visitato il Sito archeologico e il Santuario del Monte Nebo  accompagnato dal Custode di Terra Santa Fr. Francesco Patton.

La visita del Presidente è iniziata dall'esterno del Santuario, con la guida biblica del Padre Custode, il quale ha raccontato l'importanza del luogo e la rilevanza per Mosè che vede da lì la Terra Promessa ma non vi entra. Presente anche Fr. Eugenio Alliata, archeologo e professore dello Studium Biblicum Franciscanum, il quale ha spiegato da un punto di vista archeologico la Basilica e i resti del Monastero che le sta intorno, i mosaici e le iscrizioni che rappresentano la storia e l'arte del sito. Successivamente Franco Sciorilli, allievo di Fr. Michele Piccirillo - archeologo e biblista della Custodia - e supervisore del team di esperti locali che hanno curato il restauro sui mosaici, ha raccontato del suo lavoro compiuto a contatto con le opere, il luogo e il team di archeologi giordani. 

Il Memoriale di Mosè sul Monte Nebo è il luogo in cui, secondo la Bibbia (Deuteronomio 34), Dio mostrò a Mosè la Terra Promessa e in cui il Profeta venerato dalle tre religioni monoteiste morì. Dal IV al IX secolo, una comunità di monaci continuò, proprio in questo luogo, a perpetuare la memoria di Mosè. Nel corso del 1900 gli archeologi della Custodia di Terra Santa portarono alla luce l'antico Monastero, la Basilica e i mosaici in essa contenuti. I lavori iniziarono con da Fr. Sylvester Saller per poi continuare dal 1963 con Fr. Virgilio Corbo, con Fr. Michele Piccirillo nel 1973 e sono terminati sotto la supervisione di Fr. Eugenio Alliata con la costruzione del Memoriale nel 2012, che ha portato alla luce diverse evidenze archeologiche che hanno stimolato nuove ipotesi di ricerche archeologiche.

La visita si è conclusa dopo lo scambio di doni: dalla Custodia di Terra Santa, il Presidente ha ricevuto un mosaico di Sciorilli raffigurante San Francesco e il Sultano, in onore degli 800 anni dall'incontro tra i due; il Presidente Mattarella ha invece donato un quadro raffigurante l'immagine della Madonna del Cucito proveniente da una decorazione di Guido Reni del 1610 che si trova all'interno della Cappella dell'Annunziata o del Cucito nel Palazzo Presidenziale del Quirinale a Roma.

Giovanni Malaspina
 

Foto: www.abouna.org