Dalla Helen Keller alla Terra Sancta School di Gerusalemme: tempo di diplomi

Tempo di diplomi in Terra Santa, anche in questo anno cosí particolare a causa della pandemia di Coronavirus. Dopo un lungo periodo passato a casa, con gli studenti impegnati a seguire le lezioni online, gli istituti hanno riaperto per alcune settimane ed è stato cosí possibile festeggiare, negli ultimi giorni di giugno, la fine dell’anno scolastico.

A Beit Hanina, quartiere arabo nella periferia di Gerusalemme, una festa tutta particolare si è svolta alla Helen Keller School, frequentata da studenti con bisogni speciali, che hanno portato avanti i loro studi con ancora maggiore impegno e determinazione.

Alla cerimonia di consegna dei diplomi erano presenti Fr. Francesco Patton, Custode di Terra Santa, il direttore della scuola Fr. Ibrahim Faltas e l’ambasciatore palestinese presso la Santa Sede, Issa Kassisieh.

Fr. FRANCESCO PATTON, ofm
Custode di Terra Santa
"Siamo molto orgogliosi di aver avuto l'opportunità di celebrare il diploma di questi studenti con bisogni speciali in quest’anno particolare. È molto importante far passare il messaggio secondo cui le persone con bisogni speciali devono essere pienamente integrate nella nostra società".

ABDUL RAHMAN ABU RUMAILEH
Diplomato Scuola Helen Keller
"Quando ho iniziato la scuola, non sapevo nulla. Voglio ringraziare l'amministrazione, Fr. Ibrahim e il personale docente della scuola per avermi istruito in modo adeguato".

SPK1 00.00.06
L’educazione rimane uno degli impegni più importanti per la Custodia di Terra Santa.

Fr. IBRAHIM FALTAS, ofm
Direttore Helen Keller - Terra Sancta School Gerusalemme
"I frati francescani si prendono da sempre cura dei giovani e della loro educazione. Forniamo istruzione, casa e lavoro, in modo che i cristiani rimangano in questa Terra Santa, nonostante tutto."

Gli studenti fanno il loro ingresso in sala uno ad uno, accompagnati dall’applauso dei loro famigliari. In questa scuola particolare anche i discorsi dal palco sono speciali: questa ragazza non vedente legge una poesia scorrendo le dita su un foglio scritto con l’alfabeto Braille.

SHERINE SAEED
Consigliere educativo - vicedirettore Scuola Helen Keller
"Il nostro staff è stato in grado di comunicare con gli studenti con problemi visivi anche nel periodo in cui questi erano obbligati a restare a casa.
Siamo riusciti a seguire i curricula educativi fino alla fine del periodo del Coronavirus , e quando siamo tornati abbiamo completato tutto il programma".

Grande festa anche all’auditorium del Pontificio Istituto Notre Dame, dove sono stati consegnati i diplomi agli studenti della Terra Sancta School di Gerusalemme. Al mattino protagonisti sono stati gli studenti più piccoli, alla sera è stata invece la volta dei ragazzi che hanno conseguito la maturità. I diplomati hanno consegnato una torcia agli studenti dell’undicesimo anno: un passaggio di testimone e un augurio per il loro percorso scolastico, che si concluderà l’anno prossimo.

Fr. IBRAHIM FALTAS, ofm
Direttore Helen Keller - Terra Sancta School Gerusalemme
"Gli studenti hanno presentato gli esami del Ministero online. Sono stati molto impegnati anche nel seguire le lezioni via internet. La famiglia e il personale docente hanno fatto un grande sforzo in tutti questi mesi".

Fr. FRANCESCO PATTON, ofm
Custode di Terra Santa
"Gli studenti devono tornare al più presto alla vita normale. Ma il fatto che questa celebrazione sia stata possibile è già un segno di speranza".

 

 

Christian Media Center