Concerto all’aperto a San Salvatore

Nell’ambito del festival di musica da camera che si sta svolgendo a Gerusalemme Est dal 16 giugno al 1mo luglio, su iniziativa delle associazioni austriache riunite sotto la bandiera del progetto “Sounding Jerusalem”, nel cortile della chiesa di San Salvatore è risuonato, questo martedì 20 giugno, lo “spirito di Vienna”.

L’Artist quartet, un quartetto d’archi, composto da due violini, viola e violoncello, ha suonato Mozart e Schubert per il piacere dei frati e degli ascoltatori venuti dai due lati della città di Gerusalemme: israeliano e palestinese. Tutti si sono ritrovati attorno alla musica per un concerto di grande qualità.

E’ già un’abitudine per San Salvatore, grazie all’Istituto Magnificat fondato da fra Armando Pierucci, di tessere reti tra gli abitanti di questo paese, qualsiasi origine o fede essi abbiano.
Un’abitudine, ma un piacere sempre nuovo.


MAB