Incontro dei sagrestani e responsabili dei santuari di Terra Santa

Nel 1342 la Chiesa affidò ai francescani la custodia dei Luoghi Santi.
Lungo i secoli i figli di S. Francesco hanno lavorato senza riposo per recuperare, conservare e vivificare i Luoghi in cui hanno radice le nostre origini cristiane. Sono questi i Santuari, i reliquiari situati nei luoghi più preziosi del cristianesimo, che furono santificati da Gesù, Maria, gli apostoli, e da altri grandi protagonisti della storia della salvezza.

Questo è il motivo per cui i francescani chiamano la Terra Santa “la perla delle missioni”.

I papi hanno sempre riconosciuto che i figli di San Francesco hanno realizzato la loro missione seguendo il carisma del loro Padre e che, nonostante le molte difficoltà, hanno realizzato un servizio “genuinamente evangelico”. E per adeguare il servizio ai santuari alle esigenze del nostro tempo, il giorno 23 febbraio, nel convento di San Giovanni Battista di Ain Karem, si sono riuniti tutti i responsabili dei Santuari e i sagrestani.

Fra Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa, ha presentato la finalità dell’incontro. In seguito fra Artemio Vítores, Vicario Custodiale, ha fatto una conferenza su “il carisma francescano al servizio dei Luoghi Santi”, in cui, parlando dei diversi aspetti del servizio nei santuari, ha anche prospettato il carisma che ha animato la missione dei francescani in Terra Santa. Fra Raffaello Tonello ha tenuto poi un altro discorso dal titolo “L’aspetto liturgico-pastorale del Santuario e l’accoglienza dei pellegrini. Elementi pratici”. Il relatore ha delineato l’importanza del servizio nei santuari di Terra Santa e il valore dell’accoglienza. La Santa Messa, presieduta dal P. Custode, ha concluso questa prima parte dell’incontro. Quindi terminata l’agape, i fratelli, riuniti per gruppi, hanno analizzato i vari problemi per presentare alcune proposte che sono poi state studiate nell’assemblea conclusiva. Il canto dei vespri, insieme alla fraternità di S. Giovanni Battista, ha concluso questo incontro di sagrestani. Gli incaricati dei Santuari sono ritornati ai Luoghi della nostra salvezza per offrire il loro servizio cosicché pellegrini e cristiani di Terra Santa possano incontrare Cristo nei Luoghi dove Egli si è manifestato.