Il Capitolo Generale dei frati Minori: "Svégliati e Cristo ti illuminerà..."

Sabato, 3 luglio presso il Collegio Internazionale San Lorenzo da Brindisi a Roma , l’Ordine dei Frati Minori ha inaugurato ufficialmente il Capitolo Generale 2021 con la partecipazione di 116 frati leader e delegati di tutto il mondo.

Per celebrare la diversità della fraternità e la profondità della vita evangelica, hanno avuto come ispirazione il versetto della Scrittura: “Svégliati e Cristo ti illuminerà…” (Ef. 5,14).

Alla Messa di apertura, presieduta dal Ministro Generale, Fr. Michael Perry ha parlato del significato più profondo del Capitolo: “Siamo venuti a questo sacro evento del Capitolo generale per entrare nello stesso tipo di esperienza di cui parla San Paolo nella sua lettera alle comunità cristiane miste ebreo/giudaiche di Efeso, un’esperienza di guarigione, di riconciliazione, di andare oltre noi stessi, di ricominciare come membri dell’unico Corpo di Cristo”.

Dopo la Messa si è tenuta la liturgia di apertura del Capitolo nella Piazza principale di San Lorenzo, con vista sulle due croci centrali che simboleggiano la Croce di Cristo e la Croce di Francesco.

Successivamente all’ appello e al giuramento degli ufficiali, c’è stata la riunione delle 12 Conferenze dell’Ordine ed è stata presentata l’analisi delle relazioni delle Conferenze sui Punti di Forza, Debolezza, Opportunità e Minacce che l’Ordine vive oggi nelle presenze, ministeri e missioni nel mondo.

Fr. FRANCESCO PATTON, ofm
Custode di Terra Santa
“È un capitolo molto sui generis perché di solito celebriamo il capitolo nel tempo di pentecoste, e quest’anno a causa della pandemia, è stato impossibile.
É un Capitolo che vorrebbe aiutarci a verificare il cammino di questi ultimi 6 anni alla luce della nostra vocazione evangelica e aiutarci, direi anche questo capitolo a svegliarci Quindi spero che sia un capitolo in cui lo Spirito ci sveglia; perché uno si può svegliare per tanti motivi ma noi dobbiamo essere svegliati dallo Spirito. S arà un capitolo che dovrà anche poi, alla luce della situazione vissuta in questi anni e alla luce dell’ esperienza fatta durante il tempo di Pandemia, aiutarci a decidere delle linee di vita evangelica, delle linee da sottolineare e sulla quale invitare tutti i frati d’Ordine a camminare nei prossimi 6 anni, e sarà un capitolo nella quale come sempre verrà anche eletto il nuovo governo generale dell’ordine, un operazione che va sempre fatta con fede.”

Il Custode della Terra Santa, partecipa in quanto Ministro Provinciale dei Frati Minori che vivono in tutto il Medio Oriente.