Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani al Santo Cenacolo

27 gennaio

L'incontro ecumenico più atteso è sempre quello del Cenacolo. La Chiesa Madre di Gerusalemme non può dimenticare che è nata lì e che la preghiera del Signore era che tutti siano "uno". La celebrazione fu diretta dai Padri Benedettini della Dormizione. Alla fine il vescovo greco-ortodosso fece un intervento ricordando l'incontro di Paolo VI a Gerusalemme con i patriarchi Atenagora e Benedictos. Non poteva dimenticare che alla stessa ora a Auschwitz si faceva la commemorazione del 60mo della liberazione del campo di sterminio. Finì con una nota di speranza ricordando che Cristo è risorto. Lo proclamò in arabo e in ebraico: Hamashiah qam.