Messa Pontificale presieduta da S.E. Mons. Fouad Twal

Nel pomeriggio del 19 novembre u.s. si è tenuta nella Chiesa Concattedrale del Patriarcato latino a Gerusalemme una solenne Messa Pontificale in occasione dell’intronizzazione del nuovo Vescovo Coadiutore, S. E. Mons. Fouad Twal, già Arcivescovo di Tunisi.
Dopo la lettura della lettera di nomina di S. S. Benedetto XVI, il Patriarca latino di Gerusalemme, S.E. Mons. Michel Sabbah, ha rivolto alcune parole di benvenuto al nuovo Vescovo Coadiutore, che era attorniato dal Nunzio Apostolico, S.E. Mons. Pietro Sambi, dai Vescovi Ausiliari della Diocesi, dal Custode di Terra Santa, Fr. Pierbattista Pizzaballa, e dall’Abate di Abu Gosh, oltre che da numerosi sacerdoti concelebranti.

Nella sua omelia, tenuta in lingua araba e poi in lingua francese, Mons. Fouad ha ricordato che il suo è un ritorno, essendo stato egli ordinato 39 anni fa’ nella stessa Chiesa Concattedrale dove si stava svolgendo il rito di intronizzazione. Ha ringraziato il S. Padre Benedetto XVI per la nomina, il Patriarca e il clero locale, di cui è stato membro all’inizio del suo ministero, prima dell’ordinazione episcopale. Ha avuto parole di affetto nei confronti della Custodia di Terra Santa, di cui ha ricordato la secolare presenza in questa terra, e nei confronti dei religiosi e delle religiose, il cui prezioso lavoro è indispensabile nella difficile situazione che si vive qui in Medio Oriente.

Non ha mancato di ringraziare i parroci, per il loro umile e efficace servizio alla chiesa locale, e ha voluto specialmente menzionare il ruolo formativo fondamentale che svolge il Seminario Patriarcale, diretto fino a poco fa’ da Mons. Maroun Lahham, che ora ha preso il suo posto sulla Cattedra di Tunisi. Non poteva mancare un pensiero speciale alla sofferenza che si vive in questa regione, tanto da parte palestinese come da parte israeliana. Ha poi rimarcato il suo impegno nella causa ecumenica, parole apprezzate dai rappresentanti delle Chiese Orientali non cattoliche e delle Comunità Protestanti, presenti numerosi alla celebrazione.

L’animazione del canto è stata curata dalla Corale di Terra Santa, accompagnata all’organo dal P. Armando Pierucci ofm.
Al termine della celebrazione, nei saloni del Patriarcato, il Patriarca ed il nuovo Vescovo Coadiutore hanno ricevuto il deferente saluto dei numerosi fedeli che hanno preso parte alla S. Messa.

Fr. Alessandro Coniglio ofm