La Custodia di Terra Santa in Colombia

Nell'ambito dei festeggiamenti degli 800 anni dal pellegrinaggio di pace di San Francesco d'Assisi in Medio Oriente il Custode di Terra Santa Fr. Francesco Patton con Fr. Marcelo Cichinelli, coordinatore dei Commissari di Terra Santa, hanno visitato la Colombia partecipando a svariati eventi pastorali e accademici preparati dal Commissariato di Terra Santa in Colombia e dalla Universidad Franciscana de San Buenaventura.

Gli eventi commemorativi hanno avuto inizio il 16 settembre con l'incontro con S.E. Monsignor Luis Mariano Montemayor, Nunzio Apostolico in Colombia, confermando così la collaborazione della Chiesa colombiana con i Luoghi santi. Durante le giornate colombiane il Padre Custode ha incontrato anche i due provinciali francescani della Colombia Fr. Héctor Eduardo Lugo García della provincia di Santa Fe e Fr. Nelson Tovar Alarcón di San Pablo e presidente dell'UCLAF (Unione delle Conferenze Francescane Latinoamericane) cogliendo l'occasione per ringraziargli per le iniziative promosse nel paese verso il Commissariato e a favore dei pellegrinaggi, estendendo l'invito alle varie realtà per sostenere un lavoro congiunto che vada a beneficio di tutti.

Nel pomeriggio, all'Università di San Buenaventura a Bogotà, Fr. Patton ha tenuto una conferenza "1219-2019, Francesco e il Sultano: dai nemici ai fratelli", sottolineando come il dialogo sia per i francescani uno strumento per l'incontro e per la pace. Il primo giorno della sua visita in Colombia si è concluso con la celebrazione eucaristica e l'incontro con i giovani frati delle case di San Bernardino e San José a Bogotà che padre Francesco ha invitato a continuare a rispondere alla chiamata del Signore nel servizio, la vicinanza, e nel dialogo.

La seconda tappa della visita del Custode in Colombia è stata la città portuale di Cartagena de Indias. Questa città è famosa per la sua storia coloniale e per aver custodito, tra i tanti tesori, il corpo di San Pedro Claver, paladino della libertà degli schiavi in America Latina. In questo luogo, il Custode di Terra Santa ha celebrato la Santa Messa della feste delle stimmate di San Francesco presso la parrocchia francescana di San Sebastián a Calle Real de Tenera. Il giorno successivo, la celebrazione eucaristica con studenti e professori dell'Università di San Bonaventura ha segnato l'inizio della giornata, seguita da un'altra conferenza tenuta nell'Auditorium dell'Università San Bonaventura di Cartagena. La visita di Cartagena si è poi conclusa con l'incontro con i fratelli dell'Ordine Francescano Secolare di Santa Marta e il Vice Ministro e i membri del Consiglio Nazionale OFS della Colombia.

Importante è stata la visita al Commissariato di Terra Santa in Colombia, situato nel convento di Purísima, vicino alla chiesa di San Francisco el Grande, nel centro di Bogotá. L'antica cappella della Vera Croce, testimonia la presenza secolare della Terra Santa nella devozione popolare dei cattolici colombiani. In modo speciale, il Custode ha voluto regalare le reliquie del Santo Sepolcro e del Monte Calvario agli abitanti più umili delle strade della capitale colombiana attraverso la Fondazione francescana "Callejeros de la Misericordia" che sta accanto ai bisognosi. Durante la celebrazione eucaristica nel santuario principale dell'arcidiocesi di Bogotà, Santa Maria de Monserrat, il Custode di Terra Santa ha depositata ai piedi della statua del "Cristo Caído" una reliquia della Santa Casa Nazaret, così che i fedeli che visitano il santuario che possano avere un pezzettino di pietra santificato dal mistero dell'Incarnazione della Parola di Dio e dalla vita di Gesù di Nazaret con sua Madre Maria Santissima.

Il Commissariato di Terra Santa ha programmato anche altri eventi accademici, pastorali e fraterni nella Città di Cartagena, dove i frati hanno una sede della Universidad de San Buenaventura e nella parrocchia di San Sebastián di Calle Real de Ternera.