Il 7° Concorso Pianistico “Carlo Tavasani”

Il 15 gennaio 2006 si è concluso il 7° Concorso pianistico “Carlo Tavasani”, organizzato dall’Istituto “Magnificat”.
La giuria era composta dai Maestri italiani Paolo Troncon, Paola Anselmi, Riccardo Zadra; e dai Prof. palestinesi Reema Tarazi e Ramzi Rihan. Non è stato facile per la giuria scegliere, fra 85 partecipanti, i vincitori delle 8 categorie, in cui il concorso era articolato, e degli altri premi che, di anno in anno, si sono aggiunti. Il nuovo premio di quest’anno, dopo quelli della Fondazione “Qattan”, della Custodia di Terra Santa, di “Roma per Gerusalemme”, è quello, dato nel nome di Bach, dalla Signora Mariangela Tavasani, sorella di Carlo.

L’altra novità del 7° Concorso è stata il Pianoforte: uno Yamaka C 3, donato dalla Compagnia Palestinese di Telecomunicazioni, il “Paltel Group”. In occasione del decimo anno dal suo inizio, il 6 novembre u.s. dieci allievi del “Magnificat” avevano eseguito un concerto che aveva evidenziato l’enorme contributo dato allo sviluppo artistico dei giovani palestinesi, senza distinzione etnica o religiosa. Per dieci anni si è andati avanti con strumenti magari storicamente prestigiosi, ma sempre di seconda mano.
Il direttore del “Paltel Grup”‘ Mr. Raed Awad, ha offerto il nuovo Piano con queste significative parole: “E’ la prima volta che dei Musulmani regalano qualcosa a dei Cristiani”.

Ed è la prima volta che il “Magnificat” ha un pianoforte nuovo.
Il concerto dei vincitori è stato la più bella inaugurazione dello Yamaca C 3. Tra i nomi dei vincitori riferiamo:Annie Sivzattian, Sasha Sifri, Hikmat Qaymari, Amir Elayan, Shamaa’ Al-Sharif, Mai Mourad, Steve Majlaton, Bishara Harouny, Jiries Boullata, Ramzi Shomali, Nizar Al-chater. La giuria ha scelto B. Harouny per il concerto “Incontri sulla Tastiera”: il 14 marzo 2006 a Vicenza.