Francescani dalla Fraternità internazionale di Istanbul parlano di dialogo inter-religioso

Fr. Ruben Tierrablanca e Fr. Gwenole Jeusset erano invitati nella Custodia di Terra Santa dal Segretariato per la Formazione Permanente, nei giorni 21-25 novembre 2005, per dare una serie di conferenze sul tema del dialogo inter-religioso.

I due Francescani fanno parte della Fraternità Internazionale Francescana di Istanbul. La fraternità è stata aperta l’8 settembre 2003 e poi ufficialmente inaugurata dal Ministro Generale Fr. José Rodríguez Carballo nel febbraio 2004. È composta da quattro Frati Minori che vivono nel convento di Santa Maria Draperis. Lo scopo della fraternità é quello di essere un ponte di incontro e di dialogo con le altre religioni presenti in Turchia, particolarmente la religione musulmana e quella ebraica. Hanno anche molti contatti ecumenici con le altre Chiese Cristiane, particolarmente con il Patriarcato Greco Ortodosso e con la comunita’ Armena Ortodossa. I cristiani nella Repubblica Turca sono una minoranza assoluta, e perciò l’incontro ecumenico è vitale per la sua sopravvivenza.

Fr. Ruben e Fr. Gwenole hanno parlato della loro esperienza Francescana in Istanbul, come pure della chiamata francescana al dialogo inter-religioso, dell’esperienza di San Francesco, quando incontrò il sultano Malik-al-Kamil a Damietta nel 1219, e delle fondamenta bibliche del dialogo nel mistero dell’incarnazione. Le conferenze sono state tenute a Nazaret, per i Francescani uomini e donne della Galilea, e nel convento di San Salvatore a Gerusalemme, per i Francescani della Giudea.