Dar Al-Majus, casa di cultura e solidarietà a Betlemme

Il Centro storico di Betlemme è ricco di molti siti che hanno un’importanza religiosa, culturale e architettonica. A pochi passi dalla Chiesa della Natività, l’Associazione Pro Terra Sancta ha inaugurato il 13 Ottobre la mostra Dar Al-Majus “Casa dei Re Magi”. Questo edificio ha conservato negli anni il suo incanto storico e le sue pietre testimoniano l'autenticità della presenza cristiana nella città di Gesù.

VINCENZO BELLOMO
Ass. Pro Terra Sancta – Betlemme
"Facciamo questo lavoro con passione da diversi anni e questo spazio vuole essere un punto di raccolta e di rilancio di attività. La passione che ci muove a fare tutto questo è il desiderio di condividere la nostra vita con la storia delle persone che qui abitano, e che sono custodi di questo luogo.
Tutto questo lo vogliamo raccontare a pellegrini, visitatori, continuando - come abbiamo fatto in questi anni- a prenderci cura delle persone che visitano, che vengono a Betlemme."

JIRIES QUMSIEH
Direttore Ministero del Turismo e dell’Antichità
"La ristrutturazione di questo edificio, la cui costruzione risale all'inizio del XX secolo, non solo contribuisce a preservare il patrimonio culturale in Palestina, ma da’ la possibilità di sviluppare proposte e programmi turistici di promozione del turismo in Palestina. Questo progetto contribuisce anche a fornire spazi a beneficio della comunità locale e presentandosi come un modello, come un faro, vuole mostrare al mondo ciò che Betlemme e la Palestina possiedono di autentico, i beni e il patrimonio storico che hanno da secoli."

La “Casa dei Re Magi” una volta ristrutturata nella sua bellezza storica riaprirà le sue porte per offrire una finestra culturale sul patrimonio palestinese, insieme a solidarietà e ospitalità, per tutti quelli che abitano e visitano la Terra Santa.

Fr. FRANCESCO PATTON, ofm
Custode di Terra Santa
"Trovandosi accanto alla basilica della natività è in una posizione privilegiata e in qualche modo diventa anche una protezione della Basilica stessa; diventa un luogo che fa si che la Basilica della Natività possa anche aiutare i turisti e i pellegrini a comprendere la ricchezza della storia di Betlemme e della Palestina, e della cultura palestinese."

 

 

Christian Media Center