Sesta giornata capitolare

Oggi la celebrazione della Messa è stata presieduta dal capitolare più giovane e neo ordinato sacerdote: fra Clovis Bettinelli, che ha rivolto poche parole, ma significative, all’assemblea riunita. Ha sottolineato il comando del Vangelo "non abbiate paura", perché essa nasce dalla mancanza di fede in Dio. Pertanto riconoscere il Cristo davanti agli uomini è molto più che parlare di Lui: è solidarietà totale con il suo mistero di morte e risurrezione. Ha invitato infine a manifestare l’appartenenza a Gesù ed a continuare a svolgere la missione che ci è affidata con coerenza e coraggio. 
Nella mattinata i Capitolari hanno iniziato i lavori riunendosi nei gruppi per discutere le proposte che sono state formulate dalla Commissione Proposte per il Capitolo per poi cercare di formulare voti e delibere, che rappresentano due modi di esprimere e adottare le proposte, che sono emerse dai lavori di gruppo. Queste decisioni sono state poi presentate in sala dai rispettivi gruppi che hanno continuato a lavorare per tutto il pomeriggio, per poi avviarsi ad una intensa discussione plenaria che li ha portati ad una prima redazione degli impegni che il Capitolo vuole affidare al Governo della Custodia. Nei prossimi giorni dovranno trovare la forma definitiva che dovrà essere presentata come esito finale dei lavori capitolari. Alcuni fratelli in serata hanno lasciato Gerusalemme per raggiungere i loro diversi impegni pastorali in vista della Domenica e torneranno lunedì mattina per riprendere il Capitolo.