Quinta giornata capitolare – elezione dei Discreti di Terra Santa

Nel Capitolo si è svolto oggi un passaggio importante per la vita della Custodia di Terra Santa: l’elezione del nuovo Governo. Al mattino il Vicario custodiale, fra Dobromir Jasztal, ha presieduto la santa Messa e ha rivolto ai confratelli parole di incoraggiamento, affinché non si lascino scoraggiare dalle diverse forme di persecuzione che la Chiesa vive oggi e cercando di evitare inutili dispute di parole che possono nuocere alla comunione fraterna. 

Le due sessioni del mattino sono state interamente dedicate alla scelta e all’elezione del nuovo Discretorio che affiancherà fra Francesco Patton nel governo della Custodia per i prossimi tre anni. Dopo la fase iniziale, dedicata ai pre-scrutini e alla prime proiezioni di votazione, si è passati all’elezione vera e propria che, come risultato, ha visto riconfermato con maggioranza assoluta in un’unica elezione il gruppo del precedente triennio. I frati che sono stati scelti dal Capitolo Intermedio sono quindi:
-    per il gruppo linguistico Anglofono: fra John Luke Gregory
-    per il gruppo Italico: fra Bruno Varriano
-    per il gruppo Orientale: fra Ibrahim Faltas 
-    per il gruppo linguistico Greco-Slavo, Franco-Tedesco: fra Siniša Srebrenović   
-    per gruppo linguistico Ispano-Portoghese: fra Marcelo Cichinelli                               

Tutta la fraternità augura al nuovo governo di continuare a servire e a guidare la Custodia di Terra Santa con passione ed impegno sempre maggiori. Nel pomeriggio si è svolta una sola sessione; i lavori capitolari infatti sono stati sospesi per continuare la ormai secolare pratica della Via Crucis per le strade di Gerusalemme, devozione che si svolge tutti i venerdì dell’anno. Dopo il rientro in aula, i Capitolari si sono ritrovati per ascoltare quanto esposto dalla Commissione Proposte per il Capitolo e i voti e le delibere, e ascoltare la parola di fra Roger Marchal invitato a rappresentare i Commissari di Terra Santa. Dopo i Vespri, i frati hanno festeggiato l’elezione del Discretorio con una cena nel cortile di San Salvatore.