La festa nazionale di Spagna della Vergine del Pilar celebrata a Gerusalemme

Come tutti gli anni il giorno 12 di ottobre, giorno della “Hispanidad”, la colonia spagnola si è riunita nella Chiesa di San Salvatore, situata nel quartiere cristiano di Gerusalemme, per celebrare la festa nazionale di Spagna. Erano presenti il Console Generale di Spagna, Sig. José Maria Ferré, con la sua Signora, così come altri membri del Consolato e della Cooperazione Internazionale.

Non sono mancate le comunità religiose delle Missionarie Figlie del Calvario, Francescane Missionarie di Maria, Figlie della Carità e Istituzione Teresiana. Il P. Artemio Vitores, Vicario della Custodia di Terra Santa, ha presieduto l’Eucaristia alla quale hanno preso parte, oltre i 19 sacerdoti concelebranti, anche altri fedeli locali e giornalisti di differenti agenzie di informazione. E’ da sottolineare la omelia del P. Artemio. In essa si è riflettuto sull’eredità cristiana della cultura di Spagna, che risale all’età apostolica. Altro tema trattato è stato quello della famiglia.

Rimarcato il ruolo di sostegno che verso di essa devono avere i governanti. Dato che la famiglia come cellula dalla società possiede un valore fondamentale, dinanzi al pericolo del consumismo, del materialismo e dell’indifferentismo, corre il rischio di essere annichilata dalla società.
Dopo la celebrazione eucaristica tutti i partecipanti sono passati al salone della comunità per prendere un rinfresco.